Commessa diciottenne chiavata in magazzino da un grande cazzo

622
02:04
100%
Voti : 5

Una commessa diciottenne che lavora in un negozio per articoli di ciclismo, viene portata in magazzino dal capo, il quale accusa la giovane biondina di aver rubato alcune biciclette dal proprio locale; la diciottenne sà di essere in torto e per farsi ripagare del brutto gesto, lascia fare del suo corpo ciò che l’uomo vuole. Il proprietario con un grande cazzo eccitato, non si aspettava una risposta del genere e senza farselo ripetere sbatte la giovane commessa sopra ad un tavolino nel magazzino, la spoglia tutta e di seguito la domina in figa con il suo grande cazzo facendola strillare come un’aquila; la diciottenne biondina si bagna di eiaculazione e nel finale per soddisfare in modo completo le porche voglie del capo, si fa sborrare sulla pancia venendo ricoperta di cremoso sperma.

Video correlati